Calibre e le sue funzioni server

Proseguendo il percorso su calibre dopo avervi mostrato come si utilizzano le collezioni per kindle vorrei presentarvi oggi la sua funzione più utile nella diffusione di libri… Il SERVER!

Continua a leggere

Annunci

Gestiamo le porte del router dal pc con il UPnP

Da qualche tempo sto smanettando con il pc per alcuni esperimenti e per alcuni di questi  ho dovuto aprire alcune porte del router, ma (a questo punto c’è sempre un ma) il mio router non ne voleva sapere di aprire nonostante lo impostassi correttamente. Stavo quasi per demordere ed utilizzare il test solo in locale quando mi è comparsa davanti agli occhi una possibile soluzione…

Universal Plug and Play (UPnP) è un protocollo di rete creato dall’UPnP Forum. L’obiettivo della tecnologia UPnP è quello di permettere a diversi terminali di connettersi l’uno all’altro e di semplificare drasticamente l’utilizzo di reti domestiche (condivisione dati, comunicazioni e intrattenimento) e aziendali. Il termine UPnP deriva da Plug and play che in inglese significa letteralmente Inserisci e utilizza e che indica la possibilità di utilizzare un componente non appena viene connesso al computer o alla rete.

Un potente firewall per la vostra rete casalinga su fastweb

Annuncio subito che questa guida non è mia ma è veramente a prova di nubbio, grazie ICE.

Volete creare una rete casalinga su fastweb accessibile dall’esterno ma avete paura che qualche malintenzionato voglia farsi beffe del vostro lavoro?

Allora spegnete i pc e mettevi l’anima in pace.  dovete leggere e seguire la guida che sto per postarvi!

Continua a leggere

Come avere un indirizzo ip pubblico gratis con Fastweb e Linux v2

Questa guida è la seconda versione della mia precedente guida su “ipv6 – fastweb – ubuntu” con gli aggiornamenti dovuti al tempo passato e con l’aggiunta di altre distribuzioni linux.

ipv6

“Voglio precisare che l’indirizzo IP non sarà come ci si può aspettare , ma è un indirizzo IPv6 cioè una versione avanzata dell’indirizzo ip comune IPv4 (che secondo le statistiche entro il 2011 non sarà più utilizzabile perché saranno finite le combinazioni possibili).
Questo indirizzo IPv6 per il momento non è supportato da tutte le applicazioni, ma abbiate pazienza che entro poco le cose cambieranno!”

Ma vediamo come fare per ottenerlo…

Prima di tutto dobbiamo andare sul nuovo sito di gogonet, dove dovremo iscriverci e scaricare il programma. Per scaricare dovrete andare sulla scheda “Freenet6”, cliccare su download e selezionare il pacchetto “Client 6.0 Source Code (Linux/Unix/Darwin/BSD)” (oppure cliccare direttamente sul link 🙂 ).

Scompattiamo il client, installiamo le dipendenze (ubuntu/debian o Arch, per le altre distribuzioni vi conviene cercare nel file install), compiliamo ed infine installiamolo:

Ubuntu:

cd ~/Scrivania

tar -zxvf gw6c-6_0-RELASE.tar.gz

cd ./gw6c-6_0_1

sudo apt-get install libssl-dev libcrypto++-dev libpthread-stubs0-dev make gcc g++ libc6-dev

make platform=linux all

sudo make platform=linux installdir=/usr/local/gw6c install

Arch-linux

cd ~/Scrivania

tar -zxvf gw6c-6_0-RELASE.tar.gz

cd ./gw6c-6_0_1

sudo pacman -Sy openssl iproute2 patch gcc binutils

make platform=linux all

sudo make platform=linux installdir=/usr/local/gw6c install

Oppure per che yaourt, al posto di tutta questa trafila bsta che scriva nel terminale (non l’ho testato):

yaourt -S gw6c

Altre distribuzioni

cd ~/Scrivania

tar -zxvf gw6c-6_0-RELASE.tar.gz

cd ./gw6c-6_0_1

Cercate le dipendenze nel file INSTALL

make platform=linux all

sudo make platform=linux installdir=/usr/local/gw6c install

Configurazione ed avvio

Ora il nostro client è installato dobbiamo solo configurarlo… non preoccupatevi è una cosa semplicissima.

sudo gedit /usr/local/gw6c/bin/gw6c.conf

ed andiamo a modificare alle righe 31 e 32

userid=TUOUSARNAME
passwd=TUAPASSWORD

cambiando TUOUSERNAME con l’username che utilizzate per loggarvi su gogonet e TUAPASSWORD con la rispettiva password.

Alla riga 52 dovrete modificare da così:

server=anonymous.freenet6.net
#server=authenticated.freenet6.net

a così:

#server=anonymous.freenet6.net
server=authenticated.freenet6.net

Ed alla riga 71 da così:

auth_method=anonymous
#auth_method=any

a così:

#auth_method=anonymous
auth_method=any

ora non ci resta che avviarlo e vedere che ci dice:

cd /usr/local/gw6c/bin/
sudo ./gw6c

Oppure potete creare un lanciatore:

sudo gedit /usr/bin/ipv6

Ed incollarci all’interno:

#!/bin/bash
cd /usr/local/gw6c/bin/
gksu -u root  ./gw6c

dargli i permessi d’avvio:

sudo chmod 775 /usr/bin/ipv6

Ora se volete verificare il corretto funzionamento del client potrete andare in questa pagina dove vi verrà comunicato il vostro nuovo ed oserei dire splendente indirizzo IPv6!


Server LAMP sulla nostra Ubuntu

– Cos’ un server LAMP?

– È semplicemente l’acronimo di: Linux, Apache, MySql e Php.

– Cosa ci posso fare con un server LAMP?

– Aprire il tuo PC verso la rete per svariati utilizzi: creare una rete interna e sopratutto un sito.

Ma ricordatevi ragazzi che ormai non conviene più utilizzare il proprio PC per siti “importanti” siccome il traffico creato da qualche visitatore utilizza parecchia banda, mentre potreste utilizzare dei servizi hosting (anche gratuiti).

– Ma allora maestro, noi che possediamo solo un pc perchè dovremmo installarlo?

– È semplice… per puro amore della cultura.
Ma vediamo subito come fare…

Continua a leggere

Come avere un indirizzo ip pubblico gratis con fastweb ed ubuntu

Il dramma di tutti gli utenti fastweb che vorrebbero accedere al proprio PC dall’esterno è che senza un indirizzo IP pubblico bisogna utilizzare applicazioni macchinose, come himachi (che di per se non è male, ma non ci da la possibilità effettiva di essere visti dall’esterno).
Voglio precisare che l’indirizzo IP non sarà come si si può aspettare , ma è un indirizzo IPv6 cioè una versione avanzata dell’indirizzo ip comune IPv4 (che secondo le statistiche entro il 2011 non sarà più utilizzabile perché saranno finite le combinazioni possibili).
Questo indirizzo IPv6 per il momento non è supportato da tutte le applicazioni, ma abbiate pazienza che entro poco le cose cambieranno!
Ora passiamo alla fase pratica…
Continua a leggere