N°2 Soluzioni ad i problemi del pinguino

perla

Chi utilizza Gnu/Linux (detto anche l’animale: “una bestia contro il calcare! i virus”) sa dove reperire le soluzioni ad i problemi che si riscontrano, ma noi nubbi (e qualche rincoglionito che pensava di aver scaricato la nuova versione craccata ed ottimizzata di windows) nemmeno sappiamo chi siamo e dove andiamo!

Quindi valutiamo insieme: quali sono le fonti dalle quali cercare le risposte e come effettuare le ricerche.

Innanzitutto vediamo come cercare.

Sulla maggior parte dei forum (qualunque esso sia) esiste una casella per la ricerca, ma non sempre troviamo quello che cerchiamo e quindi dobbiamo valutare meglio che cosa cercare, per esempio:

non si avvia firefox, allora cercate sul forum  firefox non si apre

e se non dovesse dare i risultati desiderati bisogna avviarlo da terminale e leggere cosa c’è scritto (sempre se c’è scritto qualcosa), cercare nella comunicazione dell’errore la parte “saliente” ed utilizzarla nel campo di ricerca. Se anche così non dovessimo trovare le risposte dovremmo utilizzare google.

Le ricerche su google sono una cosa a parte e le valuteremo successivamente.

il forum della propria distribuzione

Quale posto migliore? Ricordatevi di utilizzare prima di tutto il campo di ricerca!

E se neanche così potete passare al passo su google oppure aprire una richiesta d’aiuto facendo attenzione a dare tutte le informazioni necessarie (distribuzione, e dati dal terminale quando è possibile).

Il forum LQ

Il linux quality help è un forum dove potrete trovare sostanzialmente aiuto da “esperti”. Me ne hanno parlato molto bene, ma non ho ancora avuto l’onore di ricevere il loro aiuto (solo perchè non ne ho ancora avuto bisogno).

Valgono le stesse regole dei forum classici.

Google

Eccoci finalmente alla nuova culla della civiltà!

Cosa scrivere nel campo delle ricerche? Bhè è semplice: NOMEDISTRIBUZIONE ERRORERISCONTRATO

Es: ubuntu firefox non si apre

Oppure: NOMEDISTRIBUZIONE “ERRORENELTERMINALE”

in questo caso è meglio mettere le virgolette sull’errore così google vi troverà la stessa identica frase (senza sgarrare di uno spazio o virgola).

Es: ubuntu “checosaneso:error:bho”

Per finire, l’utimo metodo da utilizzare solo in casi estremi: NOMEAPPLICAZIONE ERRORERISCONTRATO oppure NOMEAPPLICAZIONE “ERRORENELTERMINALE”

Es1: firefox non si apre

ES2: firefox “checosaneso:error:bho”

È semplice no?

Quindi ricordati la perla del nubbio n°2:

Il miglior amico del tuo pinguino è la rete

Non sei tu! 😆

Ti prego, non piangere! Lo sapevi già ma non volevi ammetterlo!

e ricordati che il peggior nemico di un pc risiede tra lo schermo e la tastiera!

Annunci

N° 1 Quello (o questo) nel pc non funziona…

perla

Apro questa piccola rubrica con il cosiglio più banale, ma non per questo meno utile.

Se state cercando di far funzionare la vostra scheda audio e non c’è verso di sentire nessun suono… Avete provato ad accendere le casse 😉 ? E ad alzare il volume?

L’esempio è incentrato sulla scheda audio, ma deve essere visto come base per riconoscere il proprio errore ed affrontare la difficoltà linuxiana con più tranquillità.

Valdan